informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come avere voglia di studiare: ecco i segreti per motivarti

Commenti disabilitati su Come avere voglia di studiare: ecco i segreti per motivarti Studiare a Frosinone

Ti senti poco motivato e hai bisogno di capire come avere voglia di studiare?

Se devi fare i compiti, preparare un esame o riprendere a studiare dopo molto tempo, ma hai voglia zero, quello che ti serve è una spinta mentale ed emotiva in grado di rimetterti in carreggiata.

Se continui a ripeterti “non ho voglia di studiare, come faccio?” ogni volta che prendi un libro, non c’è tempo da perdere. Non basta rispondere imponendoti a parole “devo studiare“. Bisogna piuttosto agire subito.

Ma non preoccuparti, puoi farcela. Come?

In questo articolo ti forniremo tutte le indicazioni utili per ritrovare la motivazione perduta. Sicuri che, con il tuo aiuto, riusciremo in questa impresa.

Senza lesinare consigli su come aumentare la concentrazione.

Fatte queste doverose premesse, diamo subito il via alle ricerche: cercasi voglia di studiare.

Ecco come trovare la voglia di studiare

Trovare la voglia di studiare non sempre risulta facile e naturale. Soprattutto quando si tratta di affrontare quelle materie per le quali sei meno ferrato o che non consideri poi così importanti per la tua formazione. Anche se non esistono insegnamenti inutili: più sai e meglio è per te, sempre. Ad ogni modo, in questi casi, ciò che è davvero fondamentale è trovare le giuste motivazioni per studiare. A partire dalla comprensione di cosa ti ostacola.

Non riesco a studiare: mi distraggo sempre

Le facili distrazioni sono una delle maggiori cause che impediscono di farsi venire la voglia di studiare. Insieme alla stanchezza, lo stress e il poco interesse (o la scarsa predisposizione) verso la materia di turno.

Ma come avere voglia di studiare se non riesci a mantenere la concentrazione sui libri?

Innanzitutto devi capire cosa ti distrae. Le cause più frequenti sono:

  1. Internet, sopratutto se studi al pc;
  2. La tv accesa;
  3. L’ossessione di controllare costantemente il cellulare;
  4. Studiare in un ambiente poco confortevole;
  5. L’istinto a toccare gli oggetti presenti sulla tua scrivania;
  6. Giocare o disegnare con penne e matite, dimenticandosi del resto.

Ecco perché, ti consigliamo di:

  1. Non aprire il browser di internet, fatta eccezione per seguire le lezioni online se sei iscritto ad una Università Telematica;
  2. Tienere la tv spenta quando studi;
  3. Impostare il tuo telefono cellulare in modalità silenziosa;
  4. Studiare in un posto tranquillo, fresco e ben illuminato. Possibilmente indossa anche vestiti comodi;
  5. Mettere all’interno di uno zaino o di una borsa tutti gli oggetti che ti servono o che potrebbero distrarti, ad iniziare dai prodotti di cancelleria. Tienila accanto a te e tira fuori solo quello che ti serve di volta in volta.

Se possibile, segui anche una dieta energizzante per la memoria. Ovvero ricca di fosforo, vitamine, magnesio e ferro.

Come farsi venire voglia di studiare: tra materie predilette e obiettivi

Oltre ad evitare le distrazioni, puoi trovare motivazione più facilmente se:

  1. Decidi di affrontare un percorso di studi attinente alle tue passioni o le tue aspirazioni. Studiare qualcosa che ti piace è certamente più facile rispetto a qualcosa che proprio non riesci a seguire;
  2. Ti poni degli obiettivi, anche in base ai potenziali sbocchi lavorativi che potresti ottenere grazie ad una istruzione avanzata o specializzata;
  3. Utilizzi un metodo di studio in grado di aiutarti a studiare senza compromettere la tua serenità mentale e la tua vita sociale. Se riesci a studiare, coltivando allo stesso tempo i tuoi hobby e le persone che ami, non puoi che ottenere buoni risultati. Più percepisci lo studio come uno stress, più ti viene difficile affrontarlo. Studiare troppo e in maniera confusionaria fa male;
  4. Pensi che gli sforzi di oggi ti saranno utili domani. Fare dei piccoli sacrifici oggi, formandoti in maniera adeguata ad affrontare le sfide della vita e del mondo del lavoro, può darti più soddisfazioni e meno preoccupazioni domani.

motivazioni per studiareSeguire questo schema ti aiuta a dare a te stesso e al tuo inconscio dei motivi per cui è importante studiare. Quindi a dare un senso tangibile a quello che stai facendo.

Ecco perché avere a disposizione degli strumenti che ti facilitino le cose e degli obiettivi a breve, medio e lungo termine è fondamentale come avere voglia di studiare.

Vedrai che entrare in questa mentalità, e seguire questi consigli pratici, ti farà tornare la voglia di fare. Se poi sei anche iscritto ad un Corso di Laurea oppure ad un Master online di Unicusano sei agevolato, perché puoi studiare da casa seguendo le lezioni attraverso l’e-learning. Da dove vuoi, quando vuoi e senza alcun limite di visualizzazioni.

Non riuscire a studiare non sarà più un tuo problema. Provare per credere.

Frasi sullo studio: i migliori aforismi motivazionali

Per concludere questo nostro viaggio per ritrovare la voglia di studiare, abbiamo pensato di lasciarti in regalo una raccolta di citazioni motivazionali proprio sullo studio. Ecco la nostra top 10:

  1. “L’apprendimento è un tesoro che seguirà il suo proprietario ovunque” (Proverbio cinese);
  2. “Bisogna sempre alternare lo studiare al produrre. Producendo senza studiare, cioè senza versarci in corpo materia prima, andiamo a rischio di esaurirci” (Carlo Dossi);
  3. “Lo studio è stato per me il rimedio principale contro i travagli della vita. Non avendo io mai avuto un dispiacere che non mi sia passato dopo un’ora di lettura” (Charles-Louis de Montesquieu);
  4. “Lo studio non è lavoro, ma la forma più gloriosa di gioco” (Luciano De Crescenzo);
  5. “Ci sono più uomini resi nobili dallo studio di quanti lo siano dalla natura” (Cicerone);
  6. “Ho fatto la scoperta esaltante che lo studio, quando è perseguito con ardore e disciplina, diventa creazione” (William Keith Hancock);
  7. “Io devo studiare sodo e preparare me stesso, perché prima o poi verrà il mio momento”  (Abraham Lincoln);
  8. “Lo studio: strumento per costruire la propria libertà, educazione dell’ingegno e della creatività al lavoro. Ma soprattutto occasione privilegiata di capire la vita” (Enrico Palandri);
  9. “Nei Paesi dove si studia in media dodici anni c’è un livello di reddito pro capite otto volte superiore a quello dei Paesi in cui mediamente si studia la metà” (Tito Boeri e Vincenzo Galasso);
  10. “Lo studio è come la luce che illumina la tenebra dell’ignoranza. E la conoscenza che ne risulta è il supremo possesso, perché non potrà esserci tolto neanche dal più abile dei ladri. Lo studio è l’arma che elimina quel nemico che è l’ignoranza. È anche il miglior amico che ci guida attraverso tutti i nostri momenti difficili” (Dalai Lama).

Mettendole insieme potremmo dar vita ad un inno: voglia di studiare saltami addosso.

Come avere voglia di studiare: hai trovato il metodo più adatto a te?

Con questa guida, speriamo di aver risposto alla tua richiesta iniziale, ovvero come avere voglia di studiare. Fanne tesoro e consultala nuovamente ogni qual volta avrai bisogno di sconfiggere una distrazione, fissare un obiettivo o ritrovare i giusti stimoli.

Sai dove trovarci, se dovessi nuovamente dire a te stesso “non riesco a studiare, come faccio?”. Quello che noi speriamo e che qui tu possa trovare tanti consigli utili e, magari, la soluzione definitiva al tuo problema. A prescindere dall’ambito di studio o dal grado di istruzione che ti riguarda più da vicino al momento.

E ricorda, essere motivati è la base di partenza per farsi venire voglia di studiare. Studia ciò che più ti appassiona o che ritieni più spendibile per te, elimina le distrazioni, fissa l’obiettivo e adotta un metodo di studio funzionale alle tue esigenze.

Ecco, adesso sei pronto. Da parte nostra non resta che ringraziarti per la lettura e augurarti buono studio. Che l’essenza di come avere voglia di studiare sia con te.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali