informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come scrivere correttamente i numeri nella tesi di laurea

Commenti disabilitati su Come scrivere correttamente i numeri nella tesi di laurea Studiare a Frosinone

Sei in procinto di concludere il tuo percorso universitario e, durante la stesura della tesi, ti sei accorto di non sapere come inserire i numeri nella tesi di laurea? Niente paura, siamo pronti ad aiutarti. In questa guida ti insegneremo a inserire correttamente i numeri nella tesi, così da rendere impeccabile il tuo lavoro. Che aspetti? Prenditi qualche minuto, non te ne pentirai.

La tesi di laurea è il passo finale del percorso universitario di tutti gli studenti. Che sia una tesi sperimentale o prettamente teorica, sappi che ci sono delle linee guida comuni da seguire durante la realizzazione del tuo lavoro: dal tipo di carattere, alle sue dimensioni, dal numero dei caratteri, alla lunghezza dei periodi, etc. Tranquillo, nel corso di questa guida, oltre ad insegnarti ad inserire i numeri tesi, ti daremo dei consigli generali per realizzare al meglio il tuo lavoro.

LEGGI ANCHE – Tesi sperimentale in marketing: idee e consigli utili.

Tanti accorgimenti per un buon lavoro

Esistono delle linee guida che dovrai seguire per realizzare un’ottima tesi di laurea, alcuni di questi ti verranno proposti dal docente, altri, che potremmo definire “generali”, verranno affrontati in questa nostra guida. Se sei curioso e vuoi saperne di più, ti invitiamo a leggere attentamente questo articolo. Sei pronto? Partiamo.

LEGGI ANCHE – Come fare un testo espositivo: esempi e linee guida.

 Aspetti principali per la tua tesi di laurea

Come abbiamo detto prima, ci sono delle linee guida più o meno adottate da tutti i docenti che ti invitiamo a seguire alla lettera affinché la riuscita della tua tesi di laurea possa essere ottimale. Vediamo insieme quali sono:

  • Massima serietà durante la stesura della tesi, dove per serietà non si fa riferimento esclusivamente al tipo di linguaggio utilizzato, ma anche alla cura nella ricerca bibliografia che lo studente è chiamato a fare e dunque alla selezione accurata di fonti attendibili, fondamentali a supportare la tematica del lavoro;
  • La formattazione del testo, ovvero la scelta del carattere, la dimensione, il numero dei caratteri da usare, l’utilizzo dell’interlinea, la giustificazione del testo. E ancora la fissazione dei margini della pagina, la numerazione delle pagine e la tipologia di stampa;
  • La struttura della tesi, composta da un indice, un’introduzione, i capitoli con eventuali sotto capitoli, la suddivisione in paragrafi e sotto paragrafi e la bibliografia. Importanti sono anche le indicazioni su come inserire le citazioni testuali all’interno del testo della tesi, che, solitamente, devono essere poste tra virgolette;
  • Non esistono indicazioni prestabilite per il numero di pagine di una tesi, anche se, solitamente, per una tesi triennale si consiglia di stare tra le 30 e le 50 pagine, mentre per una tesi specialistica o magistrale tra le 100 e le 150.

Ovviamente, ti consigliamo di seguire sempre fedelmente quanto ti viene comunicato dal tuo docente, essendo lui a valutare il tuo lavoro, non solo da un punto di vista dei contenuti, ma anche della stesura e dell’aspetto grafico.

LEGGI ANCHE – Come realizzare un perfetto curriculum vitae formato europrass.

Numeri di pagina: questi sconosciuti

Una tesi che si rispetti deve essere curata in tutti i dettagli. Come dici? Vorresti inserire i numeri nella tesi di laurea, ma non sai come fare? Tranquillo, niente di più facile. Prima però di spiegarti come fare, ecco alcuni accorgimenti fondamentali da tenere sempre in mente.

  1. Se hai scelto la stampa fronte-retro, ma non hai molto tempo a disposizione, imposta i numeri di pagina centrati;
  2. Se hai scelto la stampa fronte-retro ed hai tempo a disposizione: imposta i numeri di pagina alternati in modo che sul retro della pagina i numeri non risultino all’interno della rilegatura;
  3. In caso di stampa solo fronte, invece, ti basterà inserirli. Potrai metterli dove preferisci;
  4. Ti consigliamo di non mettere il numero di pagina sul frontespizio, è decisamente poco elegante.

Qui di seguito i consigli tecnici per inserire correttamente i numeri nella tesi di laurea:

  • Clicca su “inserisci”;
  • Clicca su “numeri di pagina”;
  • Scegli il posizionamento del numero di pagina: in basso o in alto;
  • Scegli l’allineamento del numero di pagina: potrai decidere se allinearlo a destra, a sinistra, centro, all’esterno, all’interno, etc. Per l’impostazione fronte-retro, le impostazioni corrette sono esterno/interno: in questo modo i numeri risulteranno alternati;
  • Deseleziona l’impostazione “Numero sulla prima pagina” se viene impostata automaticamente: in questo modo non avrai il numero di pagina sul frontespizio;
  • Scegli il formato del numero di pagina, optando tra il numero con il trattino, il numero semplice o tra gli altri numerosi formati;
  • Inserisci le interruzioni di pagina anziché passare alla pagina successiva spingendo il tasto INVIO: in questo modo la numerazione verrà impostata correttamente senza alcun problema.

Conclusioni

In questa guida Unicusano ti abbiamo offerto tutte le dritte utili su come inserire i numeri nella tesi di laurea.

Ricorda quanto abbiamo già sottolineato precedentemente: nella valutazione di un lavoro di laurea non conta solo ed esclusivamente il contenuto, ma anche il come viene redatta la tesi, la cura e l’attenzione prestata ai dettagli.

Ti ringraziamo per l’attenzione e ti facciamo un grande in bocca al lupo per la conclusione del tuo percorso.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali