informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Musica da rilassamento: perché è utile e quale ascoltare

Commenti disabilitati su Musica da rilassamento: perché è utile e quale ascoltare Studiare a Frosinone

Sai qual è la migliore musica da rilassamento utile ad aumentare la concentrazione, aiutarti a dormire, ad avere voglia di studiare o a scacciare i tutti sintomi da stress lavoro correlato?

Si tratta di una domanda alla quale ti sarebbe molto utile dare risposta corretta ed esaustiva. Perché il rilassamento guidato dalla giusta colonna sonora può avere effetti benefici veramente straordinari, garantendo anche una migliore efficienza. Come ci hanno insegnato i latini, infatti, non dobbiamo dimenticare il vecchio detto “mens sana in corpore sane”.

Non a caso tantissimi studi rivelano che ascoltare le giuste canzoni o le giuste melodie può migliorare significativamente le prestazioni nel lavoro e nello studio.

Ecco perché abbiamo deciso di dedicare un’intera guida a questo argomento. In questo articolo, infatti, andremo ad analizzare meglio questi aspetti e soprattutto a scoprire qual è la migliore musica rilassante da ascoltare per trarne i vantaggi auspicati. In modo da stare bene con te stesso, dando serenità alla tua mente e al tuo corpo, aumentando il tuo rendimento ove necessario.

Vuoi saperne di più? Allora non perdiamo tempo e andiamo subito al sodo: trovare la musica da rilassamento più adatta per te.

Playlist musica relax: i nostri consigli

Nei prossimi paragrafi andremo dunque a definire una vera e propria playlist con la musica da rilassamento che più si addice alle tue esigenze e ai tuoi gusti. Aspetto, quest’ultimo, sempre importante e decisivo. Ma non solo: parleremo anche dei migliori strumenti per trovare le giuste canzoni e come rimanere aggiornato sull’argomento. Ciò che ti consigliamo di fare è semplicemente di metterti comodo e continuare nella lettura di questa guida. Buona lettura e buon proseguimento.

Perché ascoltare musica rilassante aiuta a concentrarsi

La cosa più bella della musica risiede nella sua versatilità. Essa è infatti in grado di ritmare e fare da colonna sonora alle più diverse situazioni della vita. Ci fa ballare e viaggiare con la fantasia. Esiste quella che anima le feste, ma anche la musica da meditazione, studio, lavoro o rilassamento guidato per dormire.

Oltre all’utilizzo ludico e divertente, infatti, essa offre anche altri interessanti benefici. Alcuni dei quali li abbiamo già accennati:

  1. Riduce lo stress;
  2. Aiuta a rilassarsi e a sciogliere la tensione accumulata;
  3. Aumenta la produttività;
  4. Lenisce il dolore aumentandone la soglia di sopportazione, per questo potremmo in un certo senso definirla musica terapeutica;
  5. Rafforza la memoria, in particolare quella associata a particolari suoni.

Ma quali sono gli audio maggiormente consigliati per ottenere un bell’effetto relax? Ecco quattro esempi:

  1. Canzoni in grado di interpretare e rispecchiare le tue emozioni o il tuo stato d’animo;
  2. Suoni della natura;
  3. Audio strumentali senza testo;
  4. Generi preferiti.

Eri a conoscenza di tutti questi aspetti? Li hai mai presi in considerazione nella scelta della tua playlist rilassante?

In ogni caso, andiamo adesso a cercare di capire quale può essere il miglior genere di musica da rilassamento.

Musica rilassante classica

playlist musica relaxNella scelta della giusta colonna sonora bisogna tenere ovviamente conto dei gusti e delle inclinazioni personali. Al netto di questi aspetti però, generalmente l’hard rock o l’heavy metal non sono proprio il massimo per rilassarsi o cercare di riposare.

Tra i generi maggiormente consigliati, invece, ci sono la New Age, Zen, Ambient, ma soprattutto Classica. Quest’ultima è particolarmente indicata quando si è alla ricerca della migliore concentrazione per studiare materie scientifiche come la matematica. Ma non solo.

A questo proposito, ecco 20 titoli che possono fare al caso della tua playlist:

  1. Nuvole bianche di Ludovico Einaudi;
  2. Clair de lune di Claude Debussy;
  3. Walzer dei fiori di Tchaikovsky;
  4. Lo schiaccianoci di Tchaikovsky;
  5. Ouverture 1812 di Tchaikovsky;
  6. Sinfonia n. 3 di Beethoven;
  7. Fidelio di Beethoven;
  8. Sinfonia n. 9 di Beethoven;
  9. Notturno Op. 9 No.2 di Chopin;
  10. Petite suite di Claude Debuss;
  11. L’arte della fuga di Johann Sebastian Bach;
  12. Magnificat di Johann Sebastian Bach;
  13. Sonata per pianoforte n. 16 di W.A. Mozart;
  14. Il ratto del serraglio di W.A. Mozart;
  15. Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi;
  16. Ninna nanna di Johannes Brahms;
  17. Sinfonia n. 45 di Franz Joseph Haydn;
  18. Sinfonia n. 104 di Franz Joseph Haydn;
  19. Winterreise di Franz Schubert;
  20. Sinfonia n. 9 di Franz Schubert.

Provala e vedrai che sarà un toccasana: non esiste musica per rilassamento migliore.

Le canzoni più rilassanti al mondo

Volendo andare ancora più nello specifico, ci viene incontro un importante studio condotto da alcuni neuroscienziati del Regno Unito, che hanno cercato di individuare in maniera definitiva quali sono le tre melodie più calmanti esistenti. Ecco questa speciale top 3:

  1. Wightless di Marconi Union
  2. Ekektra di Airstream
  3. Mellomaniac (Chill out mix) di Dj Shah.

Gli scienziati hanno fatto ascoltare la canzoni a 40 donne. L’ascolto di Wightless, in particolare, ha suscitato una riduzione del 65% dell’ansia in generale, abbassando i normali battiti a riposo del 35%. Ancora meglio di brani forse più popolari e quotati, come quelli di Enya, Mozart, Colplay o “Some Like You” di Adele. Davvero niente male.

Da Youtube a Sound Sleeping: musica per dormire e rilassarsi

Cerchi un modo facile e veloce per poter ascoltare la musica da rilassamento che hai scelto? Esistono diversi strumenti alla portata di tutti che possono aiutarti in questo, semplificandoti la vita.

Tre in particolare:

  1. Youtube. Nota piattaforma web che consente la condivisione e visualizzazione in rete di video. Il video sharing comprende ovviamente anche tanti video musica rilassante;
  2. Spotify. Servizio musicale molto diffuso che offre lo streaming on demand di una selezione di brani di varie case discografiche ed etichette indipendenti. Dalla Sony alla Universal, passando per EMI e Warner Music Group;
  3. Sound Sleeping. Mixer musicale rilassante online, con tanti suoni in mp3 per aiutarti a dormire e concentrarti. Qui trovi, insomma, musica rilassante gratis da scaricare.

In particolare, oltre alla già citata musica classica, puoi cercare su youtube musica rilassante natura con ottimi risultati. Così come per qualsiasi altro genere. Spotify è forse più commerciale, ma non solo. Anzi, è in grado di stupire anche nel settore degli audio orientati al relax. Sound Sleeping, invece, è esclusivamente pensato proprio per il genere di suoni che stiamo cercando.

Musica tibetana per dormire

Concentrarsi, studiare, lavorare, ma non solo. Uno studio del “Sleep Research Centre della Loughborough University” ha scoperto che ascoltare 45 minuti di musica da rilassamento prima di dormire migliora il sonno e di conseguenza vita quotidiana.

Diverse persone riescono conciliare il sonno sentendo determinati suoni, ad esempio quelli legati alla cultura della musica rilassante indiana. Ma anche quelli della natura, prodotti dalle campane tibetane o addirittura da una voce che sussurra.

Dunque, se anche tu gradisci seguire questo filone, puoi cercare su Spotify, Sound Sleeping e Youtube musica rilassante per dormire più esotica rispetto a quella Classica.

E con questo si conclude la nostra guida sulla musica da rilassamento. Abbiamo detto perché fa bene, quale ascoltare, come e perché.

A questo punto non devi fare altro che scegliere il genere e il brano che più preferisci, seguendo i nostri consigli, e provare. Lasciando stress, insonnia e preoccupazioni nel dimenticatoio.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali